lunedì 28 giugno 2010

Collegio Alberoni - tesoro da scoprire

alle porte di Piacenza, in località San Lazzaro, vi è il prestigioso collegio Alberoni, insigne istituzione religiosa che, per volontà del suo fondatore e mecenate, il cardinale Giulio Alberoni, dal 1751 forma seminaristi alla vita sacerdotale.
L'occasione per visitare l'istituto e, le ricchezze artistiche in esso contenute, è stata sabato 26 giugno, in occasione di una raccolta fondi del Rotary locale per finanziare i restauri di due dipinti presenti nella collezione Alberoniana.
Il collegio, merita senz'altro un interesse che non può limitarsi alla nostra provincia o alle zone limitrofe. I "tesori" conservati sono di inestimabile valore artistico e storico; Dalla preziosissima e fornita biblioteca di testi antichi, all'osservatorio meteorologico, all'appartamento del cardinale con dipinti eccezionali, fra cui spiccano: un'opera di Guido Reni e, soprattutto, l'Ecce Homo di Antonello da Messina, opera 1473, una delle massime espressioni del rinascimento italiano.

Antonello da Messina - Ecce Homo , 1473
PIACENZA - Collegio Alberoni

venerdì 18 giugno 2010

Piacenza eventi???

il comune di Piacenza con sponsor annessi, si mascherano da tempo dietro la crisi che attanaglia l'Italia ma che, a quanto pare, ha colpito particolarmente la nostra città.
Leggo notizie delle città limitrofe e, nonostante il periodo di magra, la sola e "povera" Parma, sfoggia nomi come Bob Dylan, Paolo Conte, Lucio Dalla, Gloria Gaynor, Elisa etc etc.. il raffronto con Piacenza è raccapricciante, come ospite d'onore all'arena Daturi avremo Pierdavide Carone, uno dei protagonisti di AMICI. A rendere più succose le serate piacentine ci saranno pure ospiti come i Formula Tre, i Queen Mania, altri personaggi usciti stavolta da X-FACTOR, etc... comunque la linea è questa, Cover band e cantanti inventati dai reality.
Da piacentino, orgoglioso delle sue origini, è sconfortante vedere quanto siamo "indietro" di almeno vent'anni ad altre realtà provinciali. La musica, come l'arte, la cultura in tutte le sue forme, finchè si giocherà al risparmio, non sarà mai elevata e prestigiosa. Finchè la mentalità sarà questa, Piacenza continuerà purtroppo a fare la parte della comprimaria dalla mentalità campagnola.

domenica 6 giugno 2010

Pertite - abbraccio al parco

Ieri mattina, 5/06/10, si è tenuto a Piacenza un vero e proprio evento di massa, consistente in una catena umana composta da circa 2000 cittadini, che hanno fisicamente circondato l'ampia area che, il Comitato della Pertite, promotore della singolare iniziativa, vorrebbe diventasse un vero e proprio parco per la città. La Pertite, un ex polveriera militare, protagonista nel 1940 di una tragica esplosione che provocò un migliaio di morti, ha un'estensione di oltre 270.000 m², ed è un vero proprio bosco a nemmeno un Km di distanza dal centro storico cittadino.
L'omonimo comitato, "lotta" contro la cementificazione di quest'enorme "polmone verde" (come già successo all'Ex-UNICEM) e per la sua restituzione alla città, in quanto facente parte di una delle svariate AREE MILITARI che, una volta liberate, potrebbero rivelarsi la vera chiave di volte alla città.
I miei personali complimenti al comitato e ai bambini della scuola elementare Calvino, veri fautori dell'iniziativa e, ovviamente a tutti i partecipanti che, con la loro presenza, hanno reso possibile l'abbraccio alla Pertite e hanno dato un forte segnale della loro volontà.

http://www.parcopertite.it