giovedì 31 agosto 2017

Giorgio Armani e Piacenza

Giorgio Armani e Piacenza

di Claudio Gallini


In rete, specialmente sui social, si leggono ogni tanto dei commenti di utenti locali, anche del nostro gruppo Facebook “Ripensando Piacenza”, che lamentano il mancato attaccamento alle proprie origini dell’imperatore della moda Giorgio Armani; sembra difatti, secondo alcuni, che egli non ricordi mai ai media le sue origini piacentine, e altri insinuino che si dichiari alla stampa addirittura nato a Milano.


Fonte Immagine: www.biografiaonline.it

A controprova di tutto ciò ho invece recentemente letto un articolo sul giornale spagnolo “El Paìs” dove il “nostro” Giorgio dichiara chiaramente le sue origini piacentine.

Il pezzo, a firma di Lucas Arraut, risale allo scorso 31 maggio 2017 e riporta un’intervista fatta ad Armani a proposito dell’inaugurazione della sua sontuosa casa di Milano, nei pressi del quartiere Brera, in un palazzo del XVII secolo.

L’intero articolo è quasi interamente incentrato su questa lussuosa dimora posta su tre piani più un terrazzo, eccetera ed eccetera, e il giornalista coglie nel suo scritto ogni singolo particolare anche d’arredamento di questa impareggiabile dimora.

Ad un certo punto Armani, descrivendo un angolo della casa riporta così, tradotto dallo spagnolo:

"C’è un grande quadro che viene da un vecchio cinema a Piacenza, la città dove sono nato e cresciuto. I Buddha di bronzo provengono dalla Thailandia e tutti gli altri pezzi rivelano sentori dell'Estremo Oriente […]. Sono testimonianze di amicizia e rispetto reciproco che ho raccolto nel corso degli anni".

Immagine tratta da: https://elpais.com




Quindi si vuole spezzare una lancia a favore del "bianco - rosso" Giorgio Armani e ringraziarlo per ricordare sempre la sua città natale e far conoscere così in tutto il mondo la stupenda Piacenza che come direbbe un mio grande amico: "La nostra città è paragonabile a una bella signora ma vestita male"… non potremmo chiedere un aiutino a Giorgio?

mercoledì 23 agosto 2017

Quanto è “trends” Piacenza?

Quanto è “trends” Piacenza?

di Claudio Gallini



La grande famiglia dei prodotti Google, comprende anche un interessante strumento conosciuto come “Google Trends”, che consente di apprendere la frequenza di ricerca sul web di una determinata parola, o frase, oltre a estrapolare diverse informazioni.

I risultati restituiti sono davvero molto interessanti poiché Google rappresenta certamente il principale motore di ricerca a livello globale e questi “trends”, ovverosia le tendenze, sono di facile lettura grazie alla sintesi restituita da un grafico.

Il grafico difatti, riporta visivamente l’andamento nel tempo della popolarità di una determinata parola, di una determinata ricerca, in maniera molto chiara.

Con “Trends” è inoltre possibile visualizzare anche la classifica delle parole più ricercate, analizzare la tendenza nel tempo, e tantissimo altro… ma Piacenza quanto è “trends” secondo i calcoli di Google?

Andiamo così a curiosare all’interno di questo strumento interrogando i suoi database.


INTERESSE NEL TEMPO (in tutto il mondo, in tutte le categorie di ricerca).

I numeri rappresentano l'interesse di ricerca rispetto al punto più alto del grafico in relazione alla regione e al periodo indicati. Il valore 100 indica la maggiore frequenza di ricerca del termine, 50 indica la metà delle ricerche, mentre 0 indica una frequenza di ricerca del termine inferiore all'1% rispetto alla frequenza di ricerca maggiore.

Interesse su "Piacenza" nel corso del 2016



Interesse su "Piacenza" dal 2004 sino al presente




Si evidenzia, sulla base dei tredici anni analizzati, una lieve tendenza alla crescita, quanto invece sull'analisi del 2016 la tendenza è pressoché stabile.

Ma ora diamo qualche dato più curioso.



INTERESSI PER AREA GEOGRAFICA (in tutto il mondo, in tutte le categorie di ricerca).

Scopri in quale località il tuo termine ha registrato il maggiore numero di ricerche durante il periodo di tempo specificato. I valori sono calcolati su una scala da 0 a 100. 100 indica la località con la maggiore frequenza di ricerca in proporzione al totale delle ricerche in tale località, 50 indica una località con la metà delle ricerche e 0 indica una località con una frequenza di ricerca del termine inferiore all'1% rispetto alla frequenza di ricerca maggiore.Nota. Un valore più elevato indica una percentuale più elevata rispetto alle query totali, non un conteggio assoluto più elevato. Pertanto un paese di piccole dimensioni in cui la query "banane" rappresenta l'80% del totale avrà un punteggio due volte superiore a quello di un paese di grandi dimensioni in cui la query "banane" rappresenta solo il 40% del totale.

Eccovi la classifica (analisi dal 2004 al presente):



A seguire troviamo: 6° S. Giorgio Piacentino, 7° Piacenza, 8° Sarmato, 9° Caorso, 10° Carpaneto, ...

Proseguiamo con l'analisi delle parole ricercate assieme al termine "Piacenza".

QUERY ASSOCIATE (in tutto il mondo, in tutte le categorie di ricerca).

Query associate. Gli utenti che hanno cercato il tuo termine hanno cercato anche queste query. Puoi visualizzarle in base alle seguenti metriche:* Più cercate - Le query di ricerca più usate. Il punteggio è in scala relativa: 100 indica la query più cercata, 50 indica una query con la metà delle ricerche rispetto a una query con un punteggio di 100 e 0 indica una query con una frequenza di ricerca inferiore all'1% rispetto alla query più cercata.
* In aumento - Query la cui frequenza di ricerca ha registrato l'aumento maggiore dall'ultimo periodo di tempo. I risultati contrassegnati con il termine "Impennata" hanno registrato un aumento molto elevato, probabilmente perché si tratta di query nuove che avevano poche (o nessuna) ricerche precedenti.

A seguire troviamo in ordine: provincia Piacenza, cinema Piacenza, lavoro Piacenza, Piacenza calcio, comune Piacenza, UCI Piacenza, Piacenza Sera, hotel Piacenza, Comune di Piacenza, etc.

E quanto sono di tendenza sui motori di ricerca le parole: Piacenza, Parma e Cremona messe a confronto? Beh giudicate Voi...



Le analisi non finiscono qui e sono molto più articolate e personalizzabili; vi invitiamo pertanto a utilizzare questo strumento di casa Google per apprezzarne le potenzialità attraverso questo link:







Claudio Gallini è perito industriale e appassionato studioso di storia locale e di dialetti, soprattutto dell’alta val Nure dove risiedono le sue radici, fonti d'ispirazione per le sue ricerche.